modelica

Il 25 Ottobre 2010 è stata rilasciata la versione 3.2  della Modelica Standard Library. La versione 3.2 della libreria standard Modelica può essere scaricata qui.

Ecco una breve sintesi delle note di rilascio:

La versione 3.2 è compatibile con la versione 3.1, vale a dire, i modelli sviluppati con le versioni 3.0, 3.0.1, o 3.1 funzionano senza modifiche anche con la versione 3.2.

In questa versione sono stati introdotti degli importanti miglioramenti, fra cui l’introduzione di 357 nuovi modelli, 295 nuove funzioni e 7 nuove librerie. Le icone sono state riprogettate per fornire una visione unificata.
Tutti i file non Modelica, come immagini, file PDF, file C-source, script sono stati spostati nella nuova directory “Modelica \ Resources”. Inoltre, tutti i riferimenti a tali file sono stati modificati introducendo gli URI come introdotto in Modelica 3.1 (ad esempio, un file dal nome “Modelica / Resources / Immagini / xxx” fa riferimento a “Modelica: / / Modelica / Resources / Immagini / xxx”).
Tutti i modelli di elementi che dissipano calore (come gli elementi elettrici, macchine elettriche, cuscinetti, ammortizzatori, ecc), hanno ora una porta opzionale termica. Questo migliorerà notevolmente gli studi di progettazione per il rendimento termico di sistemi.
Tutte le macchine elettriche della libreria “machines” hanno ora una scheda “losses” all’interno della finestra contenente i parametri del componente, per l’attivazione della modellazione di perdite per attrito, perdite di carico, …
Tutte le macchine elettriche nella libreria “machines” contengono ora un record “powerBalance” che riassume la potenza convertita e le perdite.

La versione 3.2  della MSL è basata sulla specifiche 3.2 del linguaggio Modelica. Sono infatti stati utilizzate le seguenti nuove (rispetto a Modelica Specification 3.1) definizioni:

  • Operatori dei registro e operatori di overload.
  • Funzioni come argomenti di input di altre funzioni.
  • Miglioramento dei connettori estesi (le variabili dichiarate all’interno di connettori estesi vengono ignorate se non accoppiate).

Una gran parte delle nuove classi è stata sviluppata con il parziale sostegno finanziario di BMBF (BMBF Förderkennzeichen: 01IS07022F) nell’ambito del progetto EUROSYSLIB ITEA2.

Sono state aggiunte le seguenti librerie:

Complex

Si tratta di un record di livello superiore al di fuori della Modelica Standard Library. È usato per i numeri complessi e contiene l’overload degli operatori. Dal punto di vista degli utenti, Complex viene utilizzato in modo simile al tipo built-in Real. Esempio:

Real a = 2;
Complesso j = Modelica.ComplexMath.j;
Complesso b = 2 3 * j;
Complesso c = (2 * b a) / b;
Complesso d = Modelica.ComplexMath.sin (c);
Complesso v [3] = {b / 2, c, d} 2 *;
(Questa libreria è stata sviluppata da Marcus Baur, DLR).

ComplexBlocks

Libreria composta dagli input / output di base per la modellazione di controlli che fanno uso di segnali complessi.
Questa libreria è particolarmente utile in combinazione con la nuova libreria Modelica.Electrical.QuasiStationary in modo da costruire simulazioni molto veloci di circuiti elettrici con correnti periodiche e tensioni.
(Questa libreria è stata sviluppata da Anton Haumer).

Modelica.Electrical.QuasiStationary

Libreria di modelli quasi-stazionari di macchine elettriche monofase e simulazioni polifase a corrente alternata.
Questa libreria permette simulazioni molto rapide di circuiti elettrici aventi tensioni e correnti sinusoidali che tengono conto della quasi-stazionarietà dei sistemi, trascurando transitori non periodici.
(Questa libreria è stata sviluppata da Anton Haumer e Christian Kral, AIT).

Modelica.Electrical.Spice3

Libreria di componenti provenienti dal simulatore di Berkeley SPICE3:
R, C, L, controllate e sorgenti indipendenti, modelli di dispositivi a semiconduttore (MOSFET di livello 1, transistor a giunzione bipolare, diodi, resistenze a semiconduttore). I componenti sono stati intensamente testati con più di 1000 modelli di prova e confrontati con i risultati del simulatore SPICE3. Tutti i modelli di prova, comparati con quelli provenienti dal simulatore di Berkeley SPICE3, hanno dato risultati identici in Dymola 7.4 fino alla relativa tolleranza delgli integratori numerici. Questa libreria permette simulazioni dettagliate di circuiti elettronici. E’ in corso il lavoro di integrazione dei modelli di livello 2 di SPICE3. Inoltre, è in fase di sviluppo un pre-processore in grado di trasformare automaticamente una netlist SPICE in un modello Modelica, così da poter utilizzare direttamente in Dymola i molti modelli disponibili SPICE3.(Questa libreria è stata sviluppata da Fraunhofer Gesellschaft, Dresda).

Modelica.Magnetic.FundamentalWave

Libreria per la modellazione degli effetti delle onde magnetiche fondamentali all’interno delle macchine elettriche per la simulazione di macchine trifase. Questa libreria propone un approccio alternativo rispetto a Modelica.Electrical.Machines. Un grande vantaggio di questa libreria è la simulazione accurata dell’orientamento dei componenti elettrici e magnetici di cui sono composte le macchine elettriche. Questo consente una più facile simulazione dei fenomeni fisici più dettagliati. Da un punto di vista didattico questa libreria è molto utile per gli studenti nel campo dell’ingegneria elettrica.
(Questa libreria è stata sviluppata da Christian Kral, AIT, e Anton Haumer, utilizzando idee e il codice sorgente di una libreria da Michael Beuschel dal 2000).

Modelica.Fluid.Dissipation

Libreria utile per il calcolo del calore dissipato per convezione e delle caratteristiche di perdita di pressione.
(Questa libreria è stata sviluppata da Thorben Vahlenkamp e Stefan Wischhusen da Simulation GmbH XRG).

ComplexMath

Libreria di funzioni complesse (ad esempio, sin, cos) ad una o più variabili.
(Questa libreria è stata sviluppata da Marcus Baur da DLR-RM, Anton Haumer, e Hansjürg Wiesmann).

Comments are closed