Siamo lieti di anninciare le nuove versioni rilasciate da QTronic degli ambienti Silver e TestWeaver

Silver 3.1.6 release notes:

  • Risolto bug nell’esportazione delle variabili Silver come interfaccia Python SUT.
  • A2LConvert.exe:
    • Ora consente l’impostazione del numero di porta XCP all’interno del file a2l
    • Enormi miglioramenti della velocità
    • Corretta la violazione dell’accesso se i parametri sono decorati
  • ChipSim:
    • Miglioramento dei messaggi relativi alle Sfunctions generate da ChipSim
    • Nomi dei parametri in Sfunctions
    • Risolti diversi bug di correttezza
    • Risolti compiti periodici quando il timer della simulazione non procede esattamente come previsto dall’attività
    • Risolto il problema con le attività Sfunctions eseguite in modo errato con il sottosistema attivato
    • Risolto il problema con Bindoc di Tricore durante l’analisi di A2l
  • Diversi piccoli miglioramenti e altri bug risolti, ad es.
    • Corretto DllReader che leggeva i bitfield
    • Corretta la gestione delle priorità delle attività di SBS Scheduler
    • Corretta l’analisi dei file dcm
    • Corretta la funzione di ritardo per il modulo Modificatore e il widget Assegnazione
    • GUI corretta: il widget Etichetta non può mostrare valori binari a 32 bit e piccoli problemi con il plotter

TestWeaver 3.1.6 release notes:

  • Miglioramenti delle prestazioni nella strumentazione Python
  • I generatori Parallel e ParallelRace di qtronic.util.scheduler ora supportano anche i generatori a cascata, ovvero generatori che restituiscono altri generatori – vengono eseguiti in modo ricorsivo
  • Le opzioni della riga di comando supportano l’avvio di diversi esperimenti in modalità batch
  • Oltre alla variabile di configurazione $SCRIPT, legata al file di scripting corrente nella configurazione SUT di scripting, ora puoi anche usare la variabile $SCRIPT_NAME – questa è legata al nome del file senza l’estensione del file
  • Il tempo di suddivisione delle misurazioni predefinito è stato ridotto a 60 secondi (era 240 secondi prima)
  • La lunghezza degli scenari importati da un database di test non viene più estesa alla lunghezza dello scenario utilizzato per la generazione, a meno che gli scenari del database non possano essere utilizzati come seed per la generazione – questo consente una valutazione più semplice dei test di regressione. La sezione Focus della specifica dell’esperimento ora contiene una flag aggiuntiva che può abilitare o disabilitare l’utilizzo degli scenari del database come seed
  • L’esportazione degli scenari in un database di test è stata migliorata per evitare determinate classi di scenari ridondanti o potenzialmente in conflitto
  • Altre correzioni di bug e piccoli miglioramenti: controllo della configurazione SUT migliorato, messaggi migliorati per errori di gravità fatale e altri.

Comments are closed